Le migliori offerte del Black Friday / Cyber ​​Monday del 2022 Clicca qui 🤑

Statistiche e tendenze del lavoro a distanza da casa per il 2022

Scritto da

Lavoro a distanza ha preso d'assalto il settore aziendale globale, costringendo sempre più datori di lavoro a saltare sul carro del "remoto". In questo passaggio storico al remoto, gli impiegati vengono liberati dalle catene aziendali mentre i grandi uffici centralizzati sembrano essere un ricordo del passato.

Secondo una recente Rapporto Gallup, 7 impiegati su 10 negli Stati Uniti continuano a lavorare da remoto.

Sei un dipendente che lotta per adattarsi al cambiamento di paradigma o un imprenditore che esamina le tendenze dominanti del lavoro a distanza per migliorare le pratiche standard?

Indipendentemente dalla categoria in cui rientri, ecco alcuni punti salienti che comprendono le statistiche più critiche trattate in questo articolo su cui puoi lavorare:

  • Il lavoro da remoto è aumentato del 159% dal 2009
  • 99% delle persone probabilmente preferirebbe lavorare in remoto per tutta la vita
  • 88% delle organizzazioni hanno reso obbligatorio il lavoro a distanza
  • Le aziende statunitensi risparmieranno $ 500 B con il lavoro a distanza nel lungo periodo
  • 65% dei lavoratori a distanza acconsentire a una riduzione dello stipendio del 5% per continuare a lavorare da remoto
  • I guadagni dei lavoratori a distanza superano quelli dei lavoratori in loco di $ 100,000

Statistiche e tendenze del lavoro a distanza da casa per il 2022

Ecco la nostra carrellata di 19 interessanti statistiche sul lavoro a distanza da casa che presentano una panoramica sullo stato dei modelli di lavoro ibridi, che combinano l'ufficio e il lavoro a distanza, e cosa c'è dopo:

Il lavoro da remoto è aumentato del 159% dal 2009.

Fonte: Global Workplace Analytics ^

I datori di lavoro e il lavoro da casa hanno le loro ragioni per farlo. Se pensi che questo sia solo a causa della pandemia, ha persino mostrato un enorme aumento dal 2009.

Sebbene la pandemia globale di COVID-19 abbia portato più aziende e aziende a far lavorare i propri dipendenti da casa, lavorare da remoto non è una novità. In effetti, molti lavoratori e persino imprenditori stanno ancora pianificando di mantenere il lavoro a distanza anche dopo il COVID-19.

Secondo Global Workplace Analytics, due ragioni principali sono i progressi tecnologici che consentono alle persone di svolgere attività ovunque e il crescente amore delle persone per mantenere l'equilibrio e la flessibilità tra lavoro e vita privata.

Il 99% delle persone probabilmente preferirebbe lavorare da remoto per tutta la vita.

Fonte: Buffer ^

Questa è una delle statistiche più interessanti nell'arena del lavoro a distanza di oggi. Le persone tendono ad amare la flessibilità, la libertà e l'equilibrio tra lavoro e vita privata nel corso degli anni. Se solo ne avessero l'opportunità lavorare da casa per il resto della loro vita, anche part-time, ci andranno sicuramente. Ciò dimostra che lavorare da remoto non è solo una moda passeggera, ma una straordinaria opportunità per tutti.

Ci sono molti altri vantaggi che il lavoro a distanza può offrire sia ai lavoratori che ai datori di lavoro. Per alcuni, questi rappresentano persino delle sfide. Tuttavia, le sfide o gli svantaggi sono molto limitati rispetto ai vantaggi che può offrire il lavoro da casa.

La maggior parte dei lavoratori remoti appartiene ai primi 3 settori: il 15% dalla sanità, il 10% dalla tecnologia e il 9% dai servizi finanziari.

Fonte: Owl Labs ^

Queste industrie utilizzano il potere della tecnologia e aspetti del marketing digitale come il web design, la creazione di contenuti e lo sviluppo web. L'assistenza sanitaria domina altri settori qui. 

La linea di fondo è che le opportunità da casa non si limitano solo ai principali settori menzionati qui. Le aziende sono sempre alla ricerca di modi per gestire le proprie attività da remoto per risparmiare denaro e persino energia.

Si prevede che il 73% di tutti i reparti avrà dipendenti a domicilio o appaltatori indipendenti entro il 2028.

Fonte: Upwork ^

Come previsto, tutti i team dovrebbero avere il 73% di lavoratori remoti entro il 2028. Questo enorme aumento in pochi anni da oggi significherà opportunità di lavoro più flessibili. Ciò implica anche che il telelavoro sta diventando sempre più popolare anche in vari settori in tutto il mondo.

Le città con alti livelli di reddito hanno opportunità di lavoro più remote.

Fonte: Pragati ^

Le persone che vivono in città con punteggi di tendenza al reddito più elevati possono facilmente permettersi il software e l'hardware necessari per portare a termine il lavoro. Questi sono probabilmente preferiti dalle persone che hanno lavori d'ufficio che offrono un facile accesso postazioni di lavoro a distanza.

Il 65% dei lavoratori negli Stati Uniti è disposto a subire un taglio dello stipendio del 5% per rimanere completamente a distanza.

Fonte: Breeze ^

Secondo un sondaggio condotto da Breeze su 1,000 lavoratori statunitensi, la maggior parte dei partecipanti ha accettato un taglio di stipendio in cambio di una posizione completamente remota a lungo termine.

I lavoratori trascorrono 30 minuti in meno a parlare di argomenti non lavorativi.

Fonte: Airtasker ^

Un sondaggio del 2020 di Airtasker ha mostrato che i dipendenti che lavorano da casa dedicano fino a 30 minuti in meno a discutere di argomenti non lavorativi. Hanno riferito di dover affrontare meno distrazioni dai loro colleghi a causa della situazione del lavoro a distanza.

Un sondaggio di Deloitte ha rilevato che "mantenere la cultura" era la principale preoccupazione manageriale in condizioni di lavoro a distanza.

Fonte: Deloitte ^

A Sondaggio Deloitte di 275 dirigenti, il mantenimento della cultura organizzativa è emerso come la preoccupazione maggiore. La preoccupazione ha preso in considerazione lo sviluppo delle loro strategie di ufficio remoto/ibrido per il 2021.

L'83% dei lavoratori pensa che un modello di lavoro ibrido sia ottimale in futuro.

Fonte: Accenture ^

In un sondaggio sul futuro del lavoro, 83% di 9,000 lavoratori considerato cruciale un modello di lavoro ibrido. Il rapporto suggerisce che i lunghi spostamenti quotidiani e le ore di lavoro più lunghe siano la causa del sentimento diffuso.

Il 77% dei lavoratori remoti rivendica un aumento della produttività quando lavora da casa.

Fonte: CoSo Cloud ^

Qualcosa considerato ridicolo pre-COVID è diventato rapidamente una realtà lampante: un aumento di della produttività derivanti dal lavoro da casa.

CoSo Cloud's Sondaggio sui lavoratori collaborativi a distanza attribuisce questo risultato a meno stress, migliore salute e livelli di motivazione più elevati.

I lavoratori remoti guadagnano $ 100,000 all'anno in più rispetto ai lavoratori in loco.

Fonte: Owl Labs ^

Il laboratorio del gufo Rapporto sullo stato del lavoro a distanza ha rivelato che i lavoratori a distanza guadagnano fino a $ 100,000 in più rispetto alle loro controparti in loco, ovvero più del doppio.

Il 20% dei dipendenti che lavorano in remoto, segnala la solitudine come la loro più grande sfida.

Fonte: Buffer ^

Il lavoro a distanza ha i suoi svantaggi e la mancanza di comunicazione di persona è uno di questi. Stato del buffer di strumenti di lavoro a distanza Il rapporto rileva che i dipendenti si sentono insoddisfatti a causa di poche o nessuna interazione personale.

Il 54% dei professionisti IT ritiene che i lavoratori remoti presentino un rischio per la sicurezza maggiore rispetto ai dipendenti in loco.

Fonte: OpenVPN ^

Poiché le organizzazioni mantengono un controllo minore sui dipendenti che lavorano fuori sede, l'infrastruttura di sicurezza diventa vulnerabile. Tale è stata la scoperta di un OpenVPN's Sondaggio sulla sicurezza informatica della forza lavoro remota, per cui i professionisti IT hanno mostrato preoccupazione per le sfide alla sicurezza derivanti dai dipendenti connessi in remoto.

Il 68% dei responsabili delle assunzioni afferma che lavorare da remoto funziona meglio per loro.

Fonte: Upwork ^

Secondo un rapporto sulla crescita dei team remoti di Upwork – il gigante del mercato freelance, i responsabili delle assunzioni segnalano meno riunioni non essenziali e una maggiore flessibilità degli orari come ragioni del successo del lavoro a distanza.    

Secondo un sondaggio condotto su 669 CEO, il 78% era dell'opinione che la collaborazione remota dovesse essere considerata una strategia aziendale a lungo termine.

Fonte: Flexjobs ^

Se guardato da una prospettiva a lungo termine, il lavoro a distanza è altamente fattibile poiché aiuta a ridurre i costi. Consente inoltre alle aziende di impiegare una grande forza lavoro senza stanziare fondi per lo spazio ufficio, fornendo un'idea del motivo per cui la maggior parte dei CEO lo vede favorevolmente.

L'88% delle organizzazioni lo ha reso obbligatorio o ha incoraggiato i propri dipendenti a lavorare da casa dopo il COVID-19.

Fonte: Gartner ^

Secondo un sondaggio Gartner, l'88% delle aziende in tutto il mondo ha imposto o incoraggiato i propri dipendenti a lavorare da casa da quando il virus ha iniziato a diffondersi. Inoltre, il 97 percento delle organizzazioni ha immediatamente interrotto tutti i viaggi di lavoro.

Il 72% dei dipendenti desidera continuare a lavorare da casa anche se può tornare in ufficio.

Fonte: Apollotechnical.com ^

Il 72% dei dipendenti e degli imprenditori intervistati ha dichiarato di voler lavorare da casa almeno due giorni alla settimana anche una volta riaperti i luoghi di lavoro in sicurezza e di poter tornare in ufficio a tempo pieno.

Le aziende statunitensi possono aspettarsi di risparmiare oltre $ 500 miliardi all'anno con il lavoro a distanza.

Fonte: industria del personale ^

Nonostante le spese in conto capitale iniziali (CapEx) derivanti dal passaggio al lavoro a distanza, le aziende statunitensi ne trarranno beneficio finanziario. Tuttavia, secondo l'analisi globale del posto di lavoro, sarebbe necessaria l'implementazione di successo di un modello di lavoro ibrido. 

Il lavoro a distanza ridurrà le miglia percorse da 70 a 140 miliardi.

Fonte: KPMG ^

Secondo un rapporto di ricerca della società di contabilità KPMG, con una stima da 13 a 27 milioni di persone che lavorano da casa, le miglia di pendolarismo potrebbero essere ridotte da 70 a 140 miliardi all'anno entro il 2025.

Statistiche del lavoro a distanza da casa: riepilogo

Il lavoro a distanza ha portato a risultati senza precedenti e si è rivelato di grande potenziale. L'autonomia, l'indipendenza e una maggiore inclusione delle donne e della forza lavoro con disabilità indicano un futuro in cui i luoghi di lavoro ibridi saranno all'ordine del giorno.

Casa » Ricerca » Statistiche e tendenze del lavoro a distanza da casa per il 2022

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale di riepilogo e ricevi le ultime notizie e tendenze del settore

Cliccando 'iscriviti' accetti il ​​nostro termini di utilizzo e informativa sulla privacy.