Prevenzione degli attacchi ransomware: cos'è la protezione ransomware e come funziona?

Scritto da

Il ransomware è in aumento, e se un attacco ransomware trasforma i tuoi file più importanti in parole senza senso crittografate e vieni ricattato per pagare per recuperare quei file è la tua unica opzione, allora sei in grossi guai.

Protezione ransomware è diventato più importante che mai salvaguardare i tuoi dati sensibili da i criminali informatici.

Scopri di più sulle offerte di che cos'è il ransomware, i diversi tipi di attacchi ransomware e un'efficace protezione ransomware contro i criminali informatici entrare nel tuo computer o sistema operativo.

Che cos'è il ransomware?

Il ransomware è un tipo di software dannoso (o malware) che crittografa i file del computer, quindi non hai più accesso ai tuoi dati.

Per ottenere la chiave di decrittazione, devi pagare una certa somma di denaro agli aggressori—da qui il termine "ransomware".

I criminali informatici in genere utilizzano il ransomware per infiltrarsi in una rete di computer connessi in un'organizzazione o azienda.

Come mai? Perché essi di solito trattano dati sensibili E hanno i mezzi per pagare il riscatto.

Spieghiamo

Attualmente, richiesta di riscatto media costi sono in giro $ 170,000, ma alcune grandi aziende hanno pagato milioni di dollari per riottenere l'accesso ai propri dati.

Potresti anche aver sentito parlare di recenti attacchi ransomware su JBS e Pipeline coloniale. Le due importanti società hanno dovuto pagare il riscatto in Bitcoin per recuperare i loro sistemi operativi.

Anche se alla fine hanno recuperato i loro dati, hanno dovuto sborsare un'enorme quantità di denaro nel processo.

Quel che è peggio è che con alcuni aggressori, potresti anche non riottenere l'accesso ai tuoi file dopo aver pagato il riscatto!

In che modo il ransomware entra nel tuo sistema?

Hai mai ricevuto una strana email che contiene un link esterno o un allegato? Le probabilità sono, è un phishing e-mail che ha la capacità di diffondere ransomware in tutta la rete.

Ricorda, il malware può essere scaricato automaticamente sul tuo dispositivo a tua insaputa quando tu visitare accidentalmente un sito Web sospetto o scaricare contenuti dannosi.

Sfortunatamente, anche gli attacchi ransomware possono essere camuffati da e-mail innocenti (e anche ben intenzionate)!

I criminali informatici in genere utilizzano tattiche di ingegneria sociale per accedere ai tuoi dati, quindi non dovresti fidarti di alcun collegamento o allegato che ricevi online, anche se proviene da un amico o un familiare.

Detto questo, dovresti assolutamente attenzione agli strani comportamenti online dalle persone con cui comunichi.

Se i loro account vengono compromessi, potrebbero diffondere inconsapevolmente software dannoso a te e a tutti gli altri sulla loro rete tramite un semplice messaggio.

Siate sempre vigili online!!

Ransomware contro malware

In precedenza, ho menzionato il software dannoso o "malware" in breve. Il ransomware è un tipo di malware, ma entrambi i termini non possono essere usati in modo intercambiabile.

Mentre ransomware si riferisce specificamente a software che blocca i tuoi dati finché non paghi il riscatto, il malware è un categoria più ampia che include virus, spyware e altri software dannosi per i dati.

Tuttavia, dovresti sapere che ci sono diversi tipi di attacchi ransomware, tutti con diversi gradi di gravità. Ne parlerò dopo così saprai come distinguerli!

Quali sono i diversi tipi di attacchi ransomware?

Crypto Ransomware

Cripto ransomware crittografa i dati importanti come cartelle, foto e video, ma non bloccherà le funzioni del tuo computer.

Potrai ancora vedere i tuoi file, ma non potrai aprirli, accedervi o modificarli.

ponte attacchi di cripto-ransomware includerà anche un conto alla rovescia per fare pressione sulle loro vittime.

Poiché gli aggressori minacciano di eliminare tutti i dati del computer una volta superata la scadenza, la maggior parte delle persone, specialmente quelle senza file di backup, sceglie di pagare immediatamente.

Ransomware Locker

A differenza del cripto-ransomware, il ransomware locker letteralmente blocca un utente fuori dal suo PC.

Le funzioni di base del computer sono bloccate, quindi non sarai in grado di visualizzare correttamente lo schermo o accedere al desktop, tanto meno aprire i tuoi file!

Tutto quello che vedrai è il messaggio degli aggressori, indicando quanti soldi devi pagare per riprendere il controllo del tuo computer.

Fortunatamente, con il ransomware locker, i tuoi dati sono raramente interessati.

Questo tipo di malware prende di mira il tuo sistema operativo piuttosto che i singoli file, quindi è improbabile che i tuoi dati vengano completamente distrutti o cancellati.

Doxware

Attaccanti che usano doxware o leakware minacciare di rilasciare i dati del tuo computer online se ti rifiuti di pagare un riscatto.

Organizzazioni che lavorano con molte informazioni sensibili di solito sono gli OBIETTIVI di questo attacco ransomware perché hanno MOLTO da perdere.

Tuttavia, anche persone importanti con dati personali privati ​​possono essere vittime di questo tipo di malware.

Potrebbero subire molti contraccolpi (e persino problemi legali!) Se questo contenuto viene pubblicato pubblicamente online.

Ransomware come servizio (RaaS)

Ransomware as a Service, noto anche come RaaS, è una variante di ransomware pericolosa che consente anche agli hacker meno esperti di accedere ai dati degli utenti!

Come funziona questo malware?

RaaS è un modello basato sull'affiliazione, il che significa che gli aggressori possono utilizzare malware già sviluppato per entrare nella tua rete.

Affiliati sono generalmente a pagamento commissioni elevate per ogni pagamento di riscatto andato a buon fine, quindi più criminali informatici sono incentivati ​​a registrarsi e distribuire il malware.

Come altri tipi di ransomware, può essere difficile rilevare immediatamente i tentativi di attacco RaaS, soprattutto se sono nascosti in un'e-mail di phishing convincente.

Purtroppo, una volta cliccato sul link, l'intero sistema informatico sarà automaticamente compromesso.

Altre varianti di ransomware

Oltre alle quattro varianti sopra menzionate, ci sono molti altri tipi di ransomware che sono stati sviluppati per mirare a utenti, reti o sistemi operativi specifici.

Ad esempio, un programma ransomware potrebbe infiltrati nel tuo dispositivo mobile non appena scarichi un'app dannosa o apri uno strano messaggio di testo.

Anche i computer Mac, che presumibilmente offrono una protezione antivirus maggiore rispetto a quelli Microsoft, in passato sono stati vittime di infezioni da ransomware.

Poiché i criminali informatici continuano a creare, sviluppare e distribuire malware online, è davvero fondamentale avere strumenti anti-ransomware adeguati in atto per la protezione ottimale dei tuoi dati.

Quali sono alcuni esempi di attacchi ransomware?

Troia dell'AIDS

Sapevi che uno dei primi attacchi ransomware conosciuti è avvenuto nel lontano 1989?

Un ricercatore sull'AIDS ha nascosto un programma malware nei floppy disk, sostenendo che avrebbe analizzato il rischio di una persona di contrarre l'AIDS.

Tuttavia, una volta che un utente ha riavviato esattamente il suo computer volte 90, il malware sarebbe si attiva automaticamentecrittografando i suoi file e bloccare tutti i dati.

Solo quando l'utente ha cablato il pagamento del riscatto avrebbe riottenuto l'accesso.

Sebbene il problema dell'AIDS Trojan sia stato risolto con successo dopo un po' di tempo, rimane uno degli attacchi ransomware di maggior impatto nella storia.

cryptolocker

CryptoLocker, d'altra parte, era una forma di ransomware che si diffondeva principalmente attraverso allegati di posta elettronica.

Questo tipo di malware era un po' più sofisticato, in quanto poteva filtrare i dati, selezionare file importanti e crittografarli.

Al di sopra A 500,000 persone sono stati colpiti da questo ransomware in 2007. Fortunatamente, le agenzie governative sono state in grado di intervenire e sbloccare i dati senza pagare alcun riscatto.

Petya

Il ransomware Petya, emerso nel 2016, gli interi dischi rigidi dei dispositivi crittografati e gli utenti bloccati da tutti i loro dati.

Perché questo ransomware è stato nascosto tramite un Dropbox collegamento nelle applicazioni inviate ai dipartimenti HR delle aziende, si è diffuso rapidamente in diverse reti e ha avuto effetti massicci e debilitanti.

Questa è stata anche una delle prime varianti di ransomware che si è sviluppata in un'operazione RaaS.

Locky

Come CryptoLocker, Locky è un tipo di ransomware nascosto negli allegati di posta elettronica dannosi.

Sfortunatamente, molte persone sono cadute per questa truffa di phishing e Locky è stato in grado di crittografare sopra 160 tipi di dati su reti diverse.

Questo ransomware mirava specificamente ai file utilizzati da sviluppatori, designer, ingegneri e altri professionisti tecnici.

WannaCry

WannaCry è stato uno degli attacchi ransomware più grandi e paralizzanti al mondo, che ha colpito oltre 150 paesi nel 2017.

Ne ha approfittato vulnerabilità nel software Windows obsoleto, dandogli la capacità di infiltrarsi in centinaia di migliaia di dispositivi, compresi quelli utilizzati nelle grandi aziende e negli ospedali.

Di conseguenza, ogni utente è stato bloccato fuori dalla sua rete.

Per ripristinare i dati, gli aggressori hanno chiesto un enorme riscatto, pagabile in Bitcoin.

Sfortunatamente, questa volta le forze dell'ordine non sono riuscite a risolvere il caso abbastanza rapidamente, il che ha portato a finanziamenti in tutto il mondo danno di circa $ 4 miliardi.

KeRanger

Il ransomware non ha preso di mira solo i dispositivi Microsoft. Ha attaccato anche quelli di Apple.

KeRanger era in realtà uno dei primi tipi di ransomware a infiltrarsi nei dispositivi iOS, principalmente attraverso il Applicazione di trasmissione.

Sebbene questo problema sia stato risolto rapidamente dai team di sicurezza in un giorno, circa 6,500 dispositivi erano già interessati dal momento in cui l'app è stata rimossa.

Ransomware nel 2022

Do DarkSide e REvil suonare una campana?

Forse li hai sentiti al telegiornale: dopotutto, questi gruppi di criminalità informatica sono responsabili di recenti attacchi a grandi aziende come Pipeline coloniale, JBS Foods, Brenntag e Acer.

Poiché alcune di queste aziende si occupano di risorse naturali, servizi di pubblica utilità e beni essenziali, qualsiasi attacco ransomware che le prende di mira ha anche enormi effetti sull'economia.

Ora, sebbene le forze dell'ordine stiano lavorando con queste entità per risolvere i problemi di ransomware, molti di loro hanno dovuto pagare un riscatto per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente. Chiaramente, il ransomware rimane una grande minaccia nel 2022.

Sono un potenziale bersaglio per un attacco ransomware?

Conoscendo tutte queste spaventose informazioni sul ransomware, probabilmente vorrai sapere se sei un potenziale bersaglio di ransomware.

In genere, i criminali informatici si concentrano su entità più grandi come

  • Scuole e università
  • Agenzie governative
  • Ospedali e strutture mediche
  • Corporazioni

Queste organizzazioni utilizzano le reti per condividere e archiviare dati importanti.

In che senso? Una violazione della sicurezza potrebbe consentire a un utente malintenzionato di accedere a una vasta gamma di informazioni sensibili, private e personali.

Il più delle volte, questi gruppi sono disposti a pagare un importo di riscatto per risolvere il problema il più rapidamente possibile.

Tuttavia, tieni presente che chiunque può essere vittima di ransomware.

Questa forma di malware può nascondersi dietro e-mail, pagine Web e persino app di messaggistica. UN CLIC ERRATO potrebbe esporre i tuoi dati a questi aggressori.

Per evitare richieste di riscatto, assicurati di disporre di un'adeguata protezione ransomware.

Suggerimenti per la protezione e la prevenzione dei ransomware

Parlando di protezione e prevenzione ransomware, qual è il modo migliore per farlo?

#1 – Avere sempre un backup esterno aggiornato dei tuoi file

Il primo passo è quello di eseguire il backup dei dati su un disco rigido esterno.

Chiunque utilizzi regolarmente un computer dovrebbe prendere questa abitudine: dopotutto, un backup dei dati non ti protegge solo in caso di violazione del ransomware; ti salva dalla perdita di dati!

Ora ascolta perché questo è un consiglio importante: La tecnologia moderna ti consente di utilizzare l'archiviazione cloud per servizi di backup senza problemi, ma non dovresti fare affidamento solo su di essa per mantenere i tuoi file al sicuro.

NOTA: gli hacker non possono accedere in remoto a documenti, foto e video su un dispositivo di archiviazione fisico, ma online Cloud Storage può sicuramente essere infiltrato.

Se preferisci eseguire il backup quotidiano sul cloud, sentiti libero di farlo, ma dovresti comunque farloackup sul tuo disco rigido di volta in volta. Meglio prevenire che curare!

#2 – Installa la tecnologia antivirus e anti-ransomware

Il prossimo passo è usare anti-ransomware e antivirus Solutions per rafforzare il livello di protezione del tuo computer.

Di solito, una suite di sicurezza affidabile è la soluzione migliore, poiché viene fornita con più utilità software per impedire l'ingresso di virus e ransomware nel sistema.

Alcune delle sue utili funzioni includono:

  • Scanner antivirus e protezione ransomware per rimuovere automaticamente le minacce dal tuo computer
  • Filtri antispam e-mail integrati per reindirizzare qualsiasi messaggio dall'aspetto strano in una cartella separata
  • Autenticazione del sito web per valutare la sicurezza delle pagine web e impedirti di accedere a quelle dannose, se necessario
  • firewall per prevenire accessi inappropriati alla rete e attività di rete sospette
  • Archiviazione e protezione della password per mantenere i tuoi dati di accesso, le informazioni personali e altri dettagli sensibili al sicuro dagli hacker

I pacchetti premium possono anche includere funzionalità più avanzate come VPN, gestione centralizzata per reti di grandi dimensioni, sicurezza multi-dispositivo, filtraggio DNS e funzionalità di backup.

Alcuni popolari fornitori di suite di sicurezza includono Norton360, Bitdefender, Kaspersky, McAfee e Trend Micro. Sentiti libero di controllarli se ne hai bisogno!

Hanno più pacchetti disponibili sui loro siti Web, quindi puoi scegliere l'opzione più adatta a te.

#3 – Sei ancora su Windows 7? Ottieni quell'aggiornamento al più presto!

Se hai ritardato gli aggiornamenti del software, dovresti saperlo questi sono essenziali per proteggere il tuo computer dai ransomware!

Le aziende rilasciano questi aggiornamenti a migliora le prestazioni del tuo dispositivo proteggerti dalle minacce emergenti e dalle vulnerabilità della sicurezza.

Gli hacker cercheranno SEMPRE di trovare nuovi modi per violare il software esistente.

Grandi marchi come Apple e Microsoft devono rispondere di conseguenza e fornire agli utenti misure di sicurezza più sicure e aggiornate!

I software meno recenti come Windows 7 saranno sicuramente più inclini alle infezioni da ransomware perché i criminali informatici hanno avuto tempo sufficiente per studiare, analizzare e penetrare nei punti deboli dei loro sistemi.

Ora questo dovrebbe sicuramente farti aggiornare il tuo computer al più presto!

#4 – Usa VPN per una maggiore protezione durante la navigazione online

Sebbene le reti WiFi dei fornitori di servizi pubblici siano facili e convenienti, non sono sicuramente i più sicuri, poiché puoi inconsapevolmente lasciare tracce della tua attività online.

Invece, usa a Virtual Private Network (VPN) per aiutare a mantenere i tuoi dati al sicuro. VPN ti consente crittografare i dati che condividi e/o fornisci online.

Se mai questa informazione viene intercettata, sarà molto più difficile, quasi impossibile, da decifrare.

Senza VPN, ti fidi essenzialmente di tutte le app Internet e dei siti che visiti con le tue informazioni personali, anche se non sai quanto siano veramente sicure.

Se sei uno che effettua molti pagamenti online, sii estremamente cauto! Gli hacker potrebbero essere in grado di accedere ai dettagli della tua carta di credito, alle informazioni bancarie e ad altri dati finanziari riservati.

Però, i non tutti i provider VPN sono legittimi. Quando ne scegli uno, assicurati è un marchio affidabile con un servizio di qualità e molte ottime recensioni.

Idealmente, è meglio se i tuoi amici e la tua famiglia l'hanno già provato

#5 – Rimani vigile: non fidarti mai di collegamenti o allegati strani!

Il mio ultimo consiglio non è meno importante degli altri quattro: Sii sempre prudente! Non fidarti di tutto ciò che vedi, leggi o ricevi online.

Il ransomware non è davvero uno scherzo e può essere mascherato sotto una forma apparentemente innocente, come un semplice messaggio di un amico.

RICORDA: link o allegati strani che devi scaricare di solito sono bandiere rosse, quindi ricontrolla sempre con il mittente per ogni evenienza.

Come regola generale, è sicuro scaricare direttamente dal Google Play Store o l'App Store di Apple, ma i siti web senza un indirizzo sicuro dovrebbero assolutamente essere evitati.

Generalmente, gli annunci pop-up che reindirizzano a collegamenti esterni non sono sicuri, quindi evita di fare clic su queste foto durante la navigazione sul Web.

Ecco alcuni altri segnali che indicano che hai a che fare con contenuti potenzialmente dannosi:

  • Offerte monetarie e la promessa di articoli gratuiti
  • Richieste casuali di informazioni personali e finanziarie
  • Pagine Web disordinate con più annunci e finestre pop-out
  • Offerte e offerte di prodotti che sembrano troppo belle per essere vere
  • Email non richieste da persone di cui non hai mai sentito parlare
  • Messaggi pensati per indurre il panico e provocare una risposta rapida

Cosa devo fare se il mio computer riceve un attacco ransomware?

Cosa succede se sei stato attaccato da un ransomware prima ancora di aver implementato queste precauzioni di sicurezza? Bene, hai tre opzioni:

  • Paga il riscatto per recuperare i tuoi dati.
  • Ripristina le impostazioni di fabbrica e ricominciare da zero. (Qui è dove un backup esterno sarebbe utile.)
  • Cercare di rimuovere il ransomware con uno strumento di decrittazione.

L'opzione tre non funzionerà sempre, ma le varianti precedenti di ransomware avranno probabilmente chiavi di decrittazione disponibili online, quindi vale la pena dare un'occhiata a questi se saranno utili!

D'altra parte, l'opzione due rimuoverà con successo il malware, ma perderai tutti i tuoi dati se non hai un backup a portata di mano.

Ora, questo potrebbe andare bene se il tuo computer è principalmente per uso personale, ma questa opzione sarà sicuramente un incubo per le aziende che potrebbero affrontare problemi legali relativi alla perdita di dati.

Controllo dei danni

Se il computer infetto fa parte di una rete più ampia, è una buona idea isolare il problema per evitarlo diffusione ad altri dispositivi.

È possibile spegnere temporaneamente la rete o disconnettere il/i computer infetto/i immediatamente.

Dopo, dovresti contatta il tuo locale autorità per aiutarti a indagare e risolvere il problema. Fare riferimento al tuo piano di risposta agli incidenti informatici dell'azienda per i prossimi passi!

Questo dovrebbe aiutarti a mitigare il problema e concentrarti sul recupero dei dati, se necessario.

Devo pagare il riscatto?

Tutto si riduce a questo: Dovresti pagare un riscatto? La risposta non è così in bianco e nero come la gente pensa.

Da un lato, è una pratica orribile cedere alle richieste di questi criminali informatici. Non solo legittima le loro azioni ma anche li incoraggia a continuare a realizzare profitti con questi metodi.

Inoltre, solo perché paghi il riscatto non significa che riavrai tutti i tuoi dati.

A volte, continuerai a riscontrare problemi tecnici dopo la decrittazione e, nel peggiore dei casi, gli hacker ti lasceranno in sospeso anche dopo aver trasferito loro i soldi!

Però, i potresti scoprire che la tua unica opzione è pagare se tu non riesco a trovare una soluzione o sotto un sacco di pressione del tempo.

Idealmente, però, non dovrai mai prendere questa decisione perché hai seguito tutti i metodi precauzionali e preventivi di cui sopra.

Conclusione

Sebbene gli attacchi ransomware siano prevalenti, soprattutto nel mondo moderno di oggi, bastano pochi passaggi in più per proteggersi dai loro effetti seriamente dannosi.

Con i miei suggerimenti e trucchi per la prevenzione del ransomware, sarai sicuramente in grado di farlo aumentare la sicurezza intorno al computer e/o alla rete, rendendo meno probabile che tu sia vittima di questi attacchi.

Assicurati di implementare queste linee guida al più presto per prevenire eventuali problemi in futuro!

Buona fortuna, e ricorda, rimani sempre vigile online!

Referenze

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale di riepilogo e ricevi le ultime notizie e tendenze del settore

Cliccando 'iscriviti' accetti il ​​nostro termini di utilizzo e informativa sulla privacy.