Come cambiare gli host del sito web?

in web hosting

Se stai leggendo questo articolo, è probabile vuoi cambiare il tuo provider di hosting web. Forse il tuo sito ha superato quello che può offrire, o non sei soddisfatto del loro servizio clienti, o forse vuoi semplicemente provare qualcosa di nuovo. 

E hey, a volte le cose non funzionano.

La buona notizia è che cambiare sito web da un vecchio a un nuovo provider di web hosting lo è assolutamente possibile.

Apportare una modifica e migrare un sito web da un host a un altro a volte può essere un po' complicato, ma questa guida ti mostrerà come cambiare host web in modo rapido e semplice!

Riepilogo: come cambiare il tuo provider di hosting web?

  • Se hai deciso di migrare il tuo sito web sul tuo nuovo host web da solo, puoi seguire la mia guida passo passo per completare questo processo.
  • Fortunatamente, la migrazione del sito Web fai-da-te è generalmente non necessario. Per attirare nuovi clienti, la maggior parte delle società di web hosting offrirà una migrazione gratuita del sito web.
  • Se il tuo nuovo host web non esegue la migrazione del sito, ciò non significa comunque che devi farlo da solo. Puoi prendere in considerazione l'assunzione di un freelancer o servizio per migrare il tuo sito web sul suo nuovo host.

Guida allo spostamento del tuo sito Web da un host all'altro

Spostare il tuo sito Web su un nuovo host non è un processo intrinsecamente difficile, ma lo è effettua implicano molti passaggi che devono essere completati con attenzione affinché la migrazione del tuo sito abbia successo.

Se hai intenzione di migrare tu stesso il tuo sito web, assicurati di seguire attentamente queste istruzioni.

Primo: esegui il backup del tuo sito!

Non posso dirlo abbastanza forte: prima di passare a un nuovo host web, assicurati di eseguire il backup del tuo sito!

Un backup di un sito Web è essenzialmente una copia di tutti i dati che compongono il tuo sito Web al momento attuale.

Molti host web offrono backup giornalieri o settimanali per il tuo sito e questi fungono da una sorta di assicurazione contro eventuali danni (hacking, attacchi di malware, ecc.) che potrebbero verificarsi.

Potresti riuscire a passare il tuo sito al suo nuovo host web facilmente e senza problemi, ma perché correre il rischio?

Se qualcosa va storto, i dati preziosi potrebbero andare persi e potresti anche dover ricostruire il tuo sito web da zero. Accidenti! 

Quindi, prima di pasticciare con il tuo hosting, assicurati di aver eseguito un backup recente.

Migrazione di hosting Web fai-da-te

bluehost web hosting

Senza ulteriori indugi, diamo uno sguardo approfondito come trasferire il tuo sito web a un nuovo host web da solo.

1. Iscriviti con un nuovo provider di hosting

In primo luogo, scegli un nuovo provider di hosting web e sottoscrivi un abbonamento.

Ci sono tonnellate di grandi società di web hosting là fuori e, con una piccola ricerca, dovresti essere in grado di trovare la soluzione giusta per il tuo sito. Per principianti, SiteGround or Bluehost sono scelte buone e popolari.

2. Eseguire il backup e salvare tutti i file

Se hai già un sito Web, è probabile che tu sappia come eseguire i backup (il tuo vecchio host web potrebbe anche eseguirli automaticamente). 

Per salvare i file del tuo sito web, dovrai farlo prima crea una cartella sul desktop in cui salvare il tuo sito web.

È una buona idea etichetta questa cartella con la data, così potrai dire in seguito quale versione del tuo sito web è salvata in quella cartella.

3. Usa un FTP per scaricare i file del tuo sito

Allora, dovrai farlo scarica il client FileZilla. fileZilla è un protocollo di trasferimento file (FTP) che funziona con tutti i sistemi operativi inclusi Windows, Mac e Linux.

client ftp filezilla

Dopo aver scaricato FileZilla Client, potrebbe essere necessario creare un nuovo account FTP con il tuo attuale provider di hosting per consentire a FileZilla di accedere al tuo sito web.

Tuttavia, alcune società di web hosting non richiedono questo passaggio e ti consentono semplicemente di utilizzare i dettagli di accesso del tuo conto corrente.

Poi, apri FileZilla Client e inserisci il tuo nome di dominio, nome utente e password nel campo "Host".

Inserisci il numero 21 nel campo "Porta", quindi colpire "Connessione rapida".

A questo punto, dovresti essere in grado di vedere una schermata che assomiglia al tuo portale di hosting sulla destra e ai file del desktop sulla sinistra. 

Seleziona i file del tuo sito Web e trascinali a sinistra nella cartella datata che hai creato per il tuo sito Web.

Dovresti essere in grado di vedere una barra di avanzamento che ti consentirà di guardare i download del tuo sito Web e riceverai un messaggio pop-up al termine del download.

Potrai anche vedere i file del tuo sito web nella cartella del desktop.

4. Esporta il database del tuo sito web

Se il tuo sito Web non dispone di un database, non è necessario completare questo passaggio e puoi passare al passaggio 6 (verifica con il tuo attuale provider di hosting se non sei sicuro).

I siti Web senza molti contenuti dinamici o modifiche frequenti generalmente non dispongono di un database.

Tuttavia, se il tuo sito web effettua hai un database, dovrai esportarlo. Poiché MySQL è il tipo più comune di database, esamineremo come esportare un database MySQL.

esportazione MySQL
  1. Per prima cosa, vai al tuo attuale account di hosting e individua l'app phpMyAdmin. Questo è lo strumento che consente di esportare i database MySQL e dovresti essere in grado di farlo trovalo nel pannello di controllo del tuo attuale account di hosting in "Database".
  2. Scegli il database corretto per il tuo sito web dall'elenco a discesa a sinistra.
  3. Clicchi "Esportare"
  4. Clicchi "Partire"
  5. Infine, trova il database esportato (salvato come file SQL) sul desktop e trascinalo nello stesso file in cui è salvato il tuo sito web.

E questo è tutto! Dovrai anche importare il tuo database nel tuo nuovo pannello di controllo di hosting web, ma vedremo come farlo in seguito.

5. Importa il tuo database

Ora che hai scaricato il tuo database (se ne hai uno), dovrai trasferirlo sul tuo nuovo account di hosting.

importazione MySQL
  1. Apri il tuo nuovo account e trova "Banche dati."
  2. Clicca sul "mioPHPAdmin" app.
  3. Sotto il tuo nome utente a sinistra, dovresti vedere a "+" simbolo. Quando fai clic su di esso, dovresti essere in grado di vedere tutti i database salvati sul tuo computer.
  4. Fare clic sul nuovo database. Dovresti vedere un messaggio che dice "Nessuna tabella trovata nel database", ma niente panico: questa è una buona cosa.
  5. Nel menu in alto, vai su "Importare" sezione e fare clic sul "Scegli il file" pulsante.
  6. Ora dovresti essere in grado di scegliere il file SQL in cui è salvato il database del tuo sito web (il suo nome apparirà accanto al pulsante "scegli file").
  7. Senza modificare nessuno degli altri campi della pagina, fare clic su "Partire."

E hai finito! Al termine del caricamento, vedrai una nuova schermata con un messaggio che dice "L'importazione è stata completata con successo".

6. Modifica e carica il tuo sito web

Ora che il database del tuo sito web è stato caricato (se ne hai uno), sei pronto per caricare i file del tuo sito web. 

Però, i se il tuo sito web ha entrambi i file ed un database, poi c'è un piccolo passaggio in più che dovrai completare prima di poter caricare i file del tuo sito web sul tuo nuovo host web.

Perché i file del tuo sito web dovranno sync con il suo database per far funzionare il tuo sito web, dovrai modificare una piccola parte del codice del file.

Non c'è bisogno di farsi prendere dal panico; sembra difficile, ma in realtà è abbastanza semplice, purché tu lo faccia con attenzione. Diverse piattaforme CMS avranno passaggi leggermente diversi per farlo, che dovrai cercare individualmente. 

Per i nostri scopi qui, illustreremo come modificare i codici del tuo file nella popolare piattaforma CMS Drupal. 

Per dimostrare, il tuo database si chiama "mynewdatabase", il tuo nome utente è "WR2022" e la tua password è "websiterating".

  1. Vai al file "impostazioni.php."
  2. Usa Ctrl+f per cercare il termine "$ database".
  3. Inserisci i dettagli per il tuo nuovo database. Le tre righe sotto "$ database" dovrebbero essere:

'database' => 'mynewdatabase'

'nome utente' => 'WR2022'

'password' => 'valutazione del sito'

Se stai utilizzando un sistema di gestione dei contenuti diverso, ad esempio WordPress, Joomla o Magento, dovrai cercare come apportare queste modifiche.

Una volta che hai modificato i tuoi file e tutto è syncEd, sei pronto per caricare i file del tuo sito web nella loro nuova casa. Per caricare il tuo sito web, utilizzeremo di nuovo FTP.

Innanzitutto, devi creare un account FTP con il tuo nuovo provider di hosting. Per fare questo:

  1. Vai alla sezione "File" della dashboard del tuo nuovo account di hosting e fai clic su "Account FTP".
  2. Immettere un nuovo nome utente e password. Assicurati di annotare il tuo nuovo nome utente e password, nonché il numero di porta (che di solito è 21). Avrai bisogno di tutte queste informazioni in seguito.

Dopo aver creato un account FTP nella nuova dashboard di hosting, dovrai sync FileZilla con questo account. Puoi farlo esattamente nello stesso modo in cui hai fatto con il tuo precedente account di hosting (consulta il passaggio 3 per le istruzioni).

Finalmente sei pronto per caricare i file del tuo sito web. Proprio come prima, dovresti essere in grado di vedere i tuoi file desktop a sinistra e la dashboard del tuo sito Web a destra. 

Sposta i file del tuo sito Web nella cartella denominata "public_html", facendo attenzione a non alterare o combinare file o alterare in alcun modo la loro configurazione originale.

7. Verifica che funzioni

Ci sono molti passaggi coinvolti nella migrazione manuale di un sito Web su un altro host, quindi è importante farlo entra e controlla che tutto sia andato per il meglio e che il tuo sito web funzioni nella sua nuova casa.

È particolarmente importante farlo ora prima che il tuo sito web venga pubblicato e che eventuali errori diventino pubblici (e potenzialmente più difficili da correggere).

Praticamente ogni host web avrà un'opzione per visualizzare e testare il tuo sito web prima che venga pubblicato, ma esattamente come funziona varia da host a host.

Alcuni genereranno un URL temporaneo da cui visualizzare il tuo sito Web, mentre altri avranno un ambiente di gestione temporanea in cui puoi giocare e modificare il tuo sito Web durante la visualizzazione.

Non importa come lo provi, sta a te assicurarti che ogni dettaglio sia corretto e di tuo gradimento prima di pubblicare il tuo sito web.

8. Aggiorna il tuo DNS

Infine, dovrai aggiornare le tue impostazioni DNS. Il DNS (Domain Name System) collega il tuo nome di dominio al tuo sito web.

E altre ancora… dovrai assicurarti che le tue impostazioni DNS siano aggiornate per indirizzare il traffico al tuo nuovo host piuttosto che a quello vecchio.

Sebbene ci siano alcune variazioni in questo processo a seconda di dove hai registrato il tuo nome di dominio, probabilmente dovrai conoscere i nameserver del tuo nuovo provider di hosting web.

Per trovare questi, controlla la sezione "Informazioni generali" del loro sito Web o l'e-mail che ti hanno inviato quando ti sei registrato per la prima volta con loro.

Una volta trovati i server dei nomi del tuo host web, dovrai verificare con il tuo attuale registrar di domini per trovare la procedura per modificare il DNS del tuo sito web (poiché questo dipende interamente dal tuo registrar, non possiamo davvero fornire una linea guida generale qui).

Tieni presente che mentre le tue impostazioni DNS cambiano, il tuo sito web probabilmente subirà alcune ore di inattività.

Usa il servizio di migrazione del sito gratuito del tuo nuovo host web

siteground migrazione del sito

Se l'idea di intraprendere da solo il processo di trasferimento del tuo sito web ti rende nervoso, sei fortunato: quasi tutte le società di web hosting offrono la migrazione gratuita del sito al momento della registrazione.

Dopotutto, perché non dovrebbero? Vogliono la tua attività e vogliono rendere il più semplice possibile la registrazione e iniziare con il loro servizio di web hosting.

Quando cerchi società di web hosting, controlla se includono "migrazione gratuita" o "migrazione gratuita del sito" nel loro elenco di funzionalità.

In tal caso, assicurati che il tuo sito Web sia compatibile con la loro politica di migrazione.

Per esempio, la società di web hosting SiteGround offre la migrazione gratuita del sito per WordPress siti in particolare.

DreamHost offre anche migrazioni gratuite per WordPress siti attraverso una semplice soluzione plug-in.

Se l'host web con cui desideri iscriverti non offre migrazioni gratuite del sito o se non è ovviamente elencato, ne vale la pena chiamali o inviagli un'e-mail e chiedi direttamente se questo è qualcosa con cui possono aiutarti.

Ancora una volta, le aziende vogliono la tua attività e vogliono rendere il loro prodotto il più attraente (e facile) possibile per te. 

Non c'è niente di male nel chiedere, e avere il tuo nuovo host web che ti assiste nella migrazione del tuo sito web su un nuovo host web può semplificarti la vita molti Più facile.

Usa un plugin (WordPress Solo siti)

WordPress è un CMS versatile e ci sono plugin che possono aiutarti a ottenere il massimo dal tuo sito web.

Ci sono WordPress i plug-in di migrazione del sito Web eseguono automaticamente il backup del tuo sito e gestiscono i trasferimenti, prevenendo i tempi di inattività durante le migrazioni.

Ecco alcuni dei migliori plugin, sia gratuiti che premium, che possono essere utilizzati per eseguire il backup del tuo sito, esportare i suoi file e database sul tuo vecchio host web e migrare e importare tutto sul tuo nuovo host web.

  • BackupBuddy è un premio WordPress plug-in per eseguire il backup, il ripristino e la migrazione WordPress siti.
  • UpdraftPlus è un plug-in premium per il backup e il ripristino WordPresssiti web alimentati.
  • Migra Guru è un plugin gratuito veloce e semplice da usare per spostare a WordPress sito tra host web.

Utilizzare un Servizio o Freelancer

migrazione del sito freelancer

Una potenziale terza opzione da considerare è utilizzando un servizio o freelancer per gestire la migrazione dell'hosting per te.

Specialisti nella migrazione di siti web generalmente offrono i loro servizi su popolari siti di freelance come Fiverr ed Upwork.

Perché freelancers possono fissare i propri prezzi (oraria o forfettaria), il costo del noleggio a freelancer varierà ma generalmente varia tra $ 10- $ 100 l'ora.

Non dovresti rompere la banca quando assumi qualcuno per migrare il tuo sito web, ma vale la pena ricordarlo meno costoso non è sempre meglio.

Vuoi qualcuno che svolga il lavoro in modo accurato e corretto e dovresti essere pronto a pagare per la qualità di conseguenza.

Potresti anche vedere persone che offrono le loro abilità come specialisti della migrazione di domini, il che significa che sono specializzati nella migrazione di un sito Web da un nome di dominio a un altro.

Ci sono anche specialisti della migrazione della piattaforma che gestiscono la migrazione del sito da una piattaforma CMS a un'altra (ad esempio, da WordPress a Joomla).

Questi non sono gli stessi, ovviamente, ma puoi comunque contattare e chiedere se hanno esperienza anche con la modifica degli host web: probabilmente avranno l'esperienza necessaria per aiutare.

Puoi anche assumere un'agenzia o un servizio per migrare il tuo sito web per te, ma molto probabilmente questo costerà più dell'assunzione di a freelancer. Come tale, è meglio esplorare prima le altre opzioni.

Se non hai il tempo o le competenze tecniche per migrare il tuo sito da solo, contatta prima il tuo nuovo host web e vedi se può gestirlo per te.

In caso contrario, controlla rispettabile freelancers.

Sommario

Dopo aver fatto la ricerca e scelto un nuovo provider di hosting web, il modo più semplice per migrare il tuo sito web sul suo nuovo host è lasciare che lo gestiscano. 

È diventato uno standard nel settore per le società di hosting offrire la migrazione gratuita e/o assistita del sito Web, e anche se l'host web scelto non dice direttamente che offrono questo servizio, dovresti chiamare e chiedere.

Se il tuo nuovo host web non ti aiuterà assolutamente, hai due opzioni: segui le istruzioni che ho fornito per migrare tu stesso il tuo sito web effettuando una ricerca Google per "come cambiare hosting' o 'come cambiare hosting sito web' o assumere un freelancer o agenzia per farlo per te.

Potrebbe volerci un po' di tempo e fatica, ma il tuo sito web sarà presto attivo e funzionante sulla sua nuova piattaforma di hosting.

Elenco dei servizi di web hosting che abbiamo testato e recensito:

Chi Autore

Matt Ahlgren

Mathias Ahlgren è il CEO e fondatore di Website Rating, guidando un team globale di editori e scrittori. Ha conseguito un master in scienze e management dell'informazione. La sua carriera si è concentrata sulla SEO dopo le prime esperienze di sviluppo web durante l'università. Con oltre 15 anni nel SEO, nel marketing digitale e nello sviluppo web. Il suo focus include anche la sicurezza dei siti web, testimoniata da un certificato in Cyber ​​Security. Questa competenza diversificata è alla base della sua leadership Website Rating.

Squadra WSR

Il "WSR Team" è il gruppo collettivo di redattori e scrittori esperti specializzati in tecnologia, sicurezza Internet, marketing digitale e sviluppo web. Appassionati del regno digitale, producono contenuti ben studiati, approfonditi e accessibili. Il loro impegno per l'accuratezza e la chiarezza lo rende Website Rating una risorsa affidabile per rimanere informati nel dinamico mondo digitale.

Tieniti informato! Iscriviti alla nostra newsletter
Abbonati ora e ottieni l'accesso gratuito a guide, strumenti e risorse riservati agli abbonati.
È possibile disdire in qualsiasi momento. I tuoi dati sono al sicuro.
Tieniti informato! Iscriviti alla nostra newsletter
Abbonati ora e ottieni l'accesso gratuito a guide, strumenti e risorse riservati agli abbonati.
È possibile disdire in qualsiasi momento. I tuoi dati sono al sicuro.
Condividere a...